Antica ricetta del Salento “Conserva Mara”

Questa ricetta è una poesia. Nel corso degli anni è diventata un
lusso e una prelibatezza, perché la preparazione prevede una
procedura lunga e particolare, in cui amore e pazienza sono
gli ingredienti principali. Quella della conserva mara è una
delle tradizioni che ci siamo posti l’obiettivo di salvaguardare
e lanciare verso il futuro, perché ci parla delle nostre nonne e
delle terrazze calde d’estate.
1/3 di peperoni, 2/3 di pomodori, cipolla, basilico fresco
vengono bolliti e lavorati fino a diventare una passata. Che
viene disposta al sole in contenitori piccoli per raffreddarsi e
condensarsi più rapidamente. Di giorno sta al sole, e la notte
viene riparata in ambienti senza umidità. Un’operazione che
viene ripetuta per diversi giorni e si conclude con l’impasto
manuale della passata con olio extravergine di oliva, e
l’invasettamento, per produrre 500 g di questa conserva
occorrono 100 kg di prodotto fresco. Se davvero volete
assaggiare il Salento, non potete che iniziare da qui.

Una punta sul coltello è sufficiente per insaporire e arricchire
ogni piatto: può essere spalmata sul pane di grano caldo, o
sulla carne, nella pasta, nei ceci o con la lenticchia. Più che
piccante è saporita. Il sapore del sole, delle mani e della
pazienza che solo le nostre nonne hanno saputo tramandarci.

Ingredienti
Peperoncino piccante, peperone
dolce, pomodoro, cipolla, olio
extra vergine di oliva, aceto, succo
di limone, zucchero, sale.

Confezione: 130gr

Disponibilità: Disponibile

5,60 €

Spediamo i nostri prodotti in tutto il Mondo

Contattaci su Whatsapp per ogni informazione al
+39 393.5610182

Non abbiamo dubbi sui nostri prodotti, ma avrai 15 giorni per ripensarci, eccetto che per i prodotti personalizzati

 

 

 

 

Descrizione prodotto
Dettagli
A pochi chilometri dal mare più bello della Puglia, prendono forma i conservati de I Contadini. L'assolata campagna fa da sfondo per la preparazione davvero particolare di questi prodotti, progettati intorno ad un elemento ancestrale e unico: il sole. Le verdure che finiscono sott'olio, rigorosamente extravergine, vengono prima essiccate all'aria per mantenere la croccantezza che ricordi il prodotto fresco. Da filiera corta e produzione integrata nascono così i sott'oli di verdure (peperoni, melanzane, pomodori, carciofi, zucchine, olive) a cui si affiancano i sott'oli misti come il Grande antipasto del Salento con pezzi interi, gustosi i misti tagliati a pezzi grossi, ottimi per bruschette e per la pasta (conditutto alla contadina e alla pizzaiola), e i patè di verdure (pomodori verdi, peperoni, pomodori secchi, peperoncini piccanti, olive). Davvero sfiziosi peperoni, zucchine e melanzane ripieni di acciughe di Sicilia o tonnetto mediterraneo, mentre non bisogna lasciarsi scappare i carciofi candini (gli ultimi che produce la pianta, i più teneri) e quelli con gambo, lavorati a crudo, per una croccantezza impareggiabile. Anche salsa di pomodoro in diverse versioni.
Ulteriori informazioni
Ulteriori informazioni
Bio No
Slow Food No
Tempo di consegna 4/5 Giorni
Recensioni
Scrivi la tua recensione

Ogni utente registrato può scrivere una recensione. Per favore, accedi o registrati